Lo si crede bene che poi tutto si è svolto come previsto da Orwell, la sua non era una “predizione”, ma una “programmazione”, una descrizione accurata, sia pure forzata e esagerata, dei metodi che sarebbero stati usati per perseguire il “nuovo ordine mondiale” (che in realtà promette di essere molto peggiore del regime bolscevico sovietico, perché può usufruire di congegni elettronici che permettono un controllo totale della popolazione, e una ingerenza fin nei minimi particolari nel “privato” di una persona, che in tale regime non potrà nemmeno più esistere). Questa tecnica dell’ “abituare all’idea”, creare assuefazione, far assorbire al subcosciente, assomiglia vagamente a ciò che l’Epigenetica (2) ha scoperto a proposito del comportamento del nostro corpo nei confronti di certi virus e batteri: il primo contatto con questi virus può suscitare la febbre o la malattia, ma se poi avviene qualche fraintendimento o si è vittima di qualche trauma, il gene di quel virus è “normalizzato” e può essere addirittura assorbito, fino a diventare parte del nostro corredo genetico, in questo modo non è più riconosciuto come un pericolo e l’organismo non reagisce più contro di esso (questo non significa che il virus sia stato neutralizzato, ma solo che può agire indisturbato). Ma come possono farlo senza che ce ne rendiamo minimamente conto? Il nostro subcosciente non è cosciente o lo è solo in parte, perciò non è sensibile a una logica lineare e diretta e a metodi coerenti e espliciti (tipici della coscienza chiara di veglia e dell’“esteriore”), allora per agganciarlo e direzionarlo si devono usare metodi indiretti e obliqui e ragionare secondo la logica della linea curva, che significa dissimulazione e aggiramento ingannevole, di cui i nostri politicanti ce ne offrono dei clamorosi esempi. La fase iniziale è caratterizzata da lusinghe, seduzione, contatti corporei non sessuali ma carichi di affetto (bacini, carezze, abbracci) e molta attenzione verso qualsiasi necessità del nuovo arrivato. La Mente è Meravigliosa Blog di intrattenimento ed opinioni su temi riguardanti la psicologia. 5 strategie di manipolazione con cui i narcisisti patologici manipolano e terrorizzano il partner. Ecco, allora, alcune delle più diffuse: l’uso di frasi ambigue = si tratta di frasi che contengono informazioni corrette ma estremamente parziali che non consentono di avere una visione completa di quanto descritto. Il “complottista” non è affatto una persona fanatica o paranoica, è invece una persona intelligente che ha il buonsenso di indagare sulla eventuale presenza di piani a lunga scadenza e dei loro veri fini. La manipolazione emotiva della massa ha il solo scopo di farla “fermentare” in un certo modo e di orientare la forza implicita nella massa numerica in una certa direzione e contro certi obbiettivi; in nessun caso si agisce per il bene effettivo del “popolo”, ma il solo scopo e di “carpire potere dal numero” per realizzare le proprie intenzioni. Su alcune tecniche di manipolazione psicologica. Potete optare per l’ironia, con un semplice “grazie”, oppure potete ignorarli con un secco “mi sa che sei un po’ alterato, parleremo più tardi”. Perfino il famoso “1984” di Orwell si potrebbe far rientrare nel trucco della “candida confessione della verità”, perché bisogna vedere fino a che punto tale lavoro possa essere catalogato come “profetico” o sia invece “programmatico”, poiché è usanza di una certa categoria di persone lanciare dei segnali ai loro “fratelli” circa le decisioni prese in “alto loco”, i piani da realizzare e i metodi da usare per realizzarli. La prima tecnica di manipolazione che descriverò è la “doppia costrizione”, detta anche double-bind, e fa leva sul senso di colpa e sul senso di inadeguatezza. La manipolazione emotiva della massa ha il solo scopo di farla “fermentare” in un certo modo e di orientare la forza implicita nella massa numerica in una certa direzione e contro certi obbiettivi; in nessun caso si agisce per il bene effettivo del “popolo”, ma il solo scopo e di “carpire potere dal numero” per realizzare le proprie intenzioni. La manipolazione mentale è una delle tecniche più insidiose che permette di prendere il controllo di una persona. Per questo, diventa necessario conoscere le tecniche di manipolazione che usano con maggiore frequenza. Dal premier in giù, non si fa altro che parlare di morti, contagiati, terapie intensive, curve epidemiologiche. La suggestione è un metodo disonesto di prevalere sugli altri perché ingannevole, essendo basata sulla dissimulazione, la quale è una raffinata forma di menzogna. Un numero in più. A taleproposito si può vedere anche la conferenza del dottor Dietrich Klinghardt. Per questo, se qualche volta ne siete stati vittime, adesso vi sarà più semplice rilevarle e precederle. Del resto, in questo ambito le parole hanno una importanza maggiore dei concetti che esse dovrebbero esprimere; la gran parte degli “idoli” moderni non sono che parole, e noi ci troviamo dinnanzi al curioso fenomeno noto sotto il nome di “verbalismo”: la sonorità delle parole basta a dare una illusione di pensiero. Infonde nelle vittime un estremo senso di angoscia e confusione, al punto da indurle a non credere in loro stesse, nella loro memoria, nella loro percezione o giudizio. Grazie a notevoli studi da parte di scienziati, sociologi, psicologi e criminologi, oggi è possibile riscontrare molti meccanismi di manipolazione, su cui fa leva colui che chiameremo il manipolatore, nei confronti della vittima che, inconsciamente, vede indebolire la propria volontà, la mente forzata e aperta a forme di condizionamento. Quella del suggestionatore è una falsa superiorità, perché è basata su di un modo di agire losco e ingannevole, questa falsa superiorità è un puro danno per l’intera società, perché conferisce autorità e potere a chi, non potendo essere un passo più avanti degli altri per incapacità e mancanza di qualifica, li obbliga a fare un passo indietro rispetto a sé, essendo questo l’unico modo che ha per primeggiare. 29-ago-2019 - La Dipendenza affettiva è una modalità patologica di vivere la relazione, in cui la persona dipendente arriva a negare i propri bisogni ed a rinunciare al proprio spazio vitale pur di non perdere il partner. La questione è imparare ad anticiparle e a non essere le loro marionette. ), nessuno potrà dire: ehi ma io non lo sapevo. La manipolazione psicologica avviene utilizzando tecniche specifiche, il cui scopo è quello di sottomettere, di controllare la mente. L’attuale pubblicità è basata tutta sulla suggestione, come il modo di operare dei politicanti moderni del resto, e così essa svolge il ruolo di apripista rispetto alla suggestione politica, rendendo gli individui più permeabili all’azione di quest’ultima. Sono alcune delle espressioni che utilizzano per distorcere e confondere la nostra percezione della realtà, facendoci credere che le cose siano andate in modo diverso. Lascia un commento Cosa avviene nella mente delle persone quando sono sottoposte a manipolazione? La violenza psicologica nella coppia e l'atteggiamento passivo-aggrassivo. Un consiglio? Sebbene gli altri non debbano sempre mostrarci gratitudine, alcuni gesti di cortesia o almeno un atteggiamento carino in risposta ai nostri sforzi o ai nostri…, Avrete certamente sentito parlare di ossessioni. Uscire da un periodo di manipolazione psicologico è difficile, perché le principali tecniche si basano appunto su forme di distorsione della realtà e di annichilamento dell’identità e dell’autostima della persona, oltre che a forma di dipendenza. A ben vedere, il “complottismo” è tale perché si riferisce a piani a lunga scadenza, e si sarebbe davvero degli ingenui e degli sciocchi a negare che essi possano esistere e che qualcuno possa averli effettivamente fatti; i massoni, per esempio, fanno piani secolari, mentre gli ebrei li fanno addirittura millenari! Sono diverse le tecniche di manipolazione psicologica e l’utilizzo di esse varia a seconda della tua professione e dell’obiettivo che hai intenzione di raggiungere. I primi spot pubblicitari facevano leva sull’intelligenza e la razionalità delle persone: fiaschi clamorosi, così i pubblicitari scoprirono con stupore che certe scelte sono fatte su basi illogiche e irrazionali e si adeguarono, si specializzarono nella manipolazione sottile della sfera emotiva e irrazionale, fino alle forme attuali, veramente oscene e offensive per l’intelligenza umana, tanto, che dovrebbero essere proibite per legge per “circonvenzione d’incapace”, e coloro che si lasciano suggestionare da simili metodi, dovrebbero essere considerati individui incapaci di intendere e volere correttamente e perciò allontanati da ogni posto di responsabilità, perché mentalmente deboli e privi di raziocinio autonomo. La definizione della suggestione secondo certo vocabolari (Zingarelli) è la seguente: “Processo mediante cui un individuo, senza l’uso di argomenti logici, o di ordini o di mezzi coercitivi, induce un altro individuo ad agire in un determinato modo, o ad accettare una certa opinione, fede o convincimento”. Può essere il nostro capo, il vicino di casa, un collega, un cliente, un parente alla lontana o un amico qualsiasi. I manipolatori dicono cose prive di senso, forniscono spiegazioni illogiche, fanno riferimento a eventi passati e gettano solo fumo negli occhi…. Alcuni cookies sono necessari per il funzionamento del sito web.Utilizziamo alcuni cookies di terze parti per acquisire informazioni statistiche in formato anonimo al fine di migliorare il sito.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.Puoi utilizzare le impostazioni del tuo browser se vuoi bloccare i cookies di questo sito. Guenon: “… l’influenza del sentimento è uno dei principali ostacoli per la comprensione di certe cose, perfino in coloro la cui capacità intellettuale sarebbe più che sufficiente per pervenire senza fatica a tale comprensione. Le temibili tecniche di condizionamento e di manipolazione mentale usate dal potere dominante, sono tali perché il loro bersaglio non è la nostra coscienza chiara di veglia, ma è il nostro subcosciente, si tratta di un condizionamento che passa e monta dall’interno delle persone, e siccome queste notano che esteriormente non è presente alcun sistema repressivo diretto, credono ingenuamente di essere libere e di essere in grado di elaborazioni autonome. Le caratteristiche e i tratti della loro personalità non sono evidenti. Siccome la cosa è “implicita” e “sottintesa”, cioè non è esteriormente evidente, ci vuole una sensibilità più raffinata del normale e un acume intellettuale più sottile per percepirla, e il semplice non percepirla, porterà fatalmente a lasciarsi suggestionare, a divenire succubi del suggestionatore. Ricordate che vogliono demoralizzarvi per potervi controllare. Un Hitler o un Bossi che parla, per esempio, non mira affatto a comunicare un contenuto logico e razionale, ma comunica uno stato d’animo emotivo e passionale, che si trasmette per contagio diretto, amplificandosi esponenzialmente nella massa, lo stesso vale per tutti gli altri capipopolo e le rivoluzioni stesse, e il modo più semplice per scatenare nella massa queste forti esplosioni emozionali è l’istigazione all’odio, non è un caso che l’odio è stato il carburante principale di tutte le rivoluzioni moderne. La suggestione si esercita principalmente nel modo di “porsi”, nel quale è “implicito” e “sottinteso” che si è superiori all’interlocutore, e dire che all’inizio nella suggestione non c’è niente di vero, è solo una intenzione, un suggerimento, una proposta, che però hanno la speciale caratteristica di essere occulti, si propone alla potenziale vittima che lui deve essere inferiore e noi superiori; purtroppo se questa proposta occulta non è recepita, la cosa non era vera prima ma lo sarà dopo, la vittima si danneggia da sé, l’interlocutore, non recependo il messaggio occulto, si è dimostrato più debole, realizzando l’effettiva inferiorità, questo non toglie però che tutto questo è stato ottenuto tramite un inganno. Vediamo insieme di quali processi si tratta. Pochi si rendono conto che il buonismo della “nuova Era” di oggi è allo stesso livello dell’odio dei rivoluzionari di ieri, tant’è vero che per “nuova Era” deve sempre intendersi “nuova Era rivoluzionaria”, che si distingue dalla vecchia Era solo per il fatto che usa suggestioni opposte. Tecniche di manipolazione mentale. La cosa è per certi versi stupefacente, ma non più di tanto, se si pensa che ciò che può comandare al gene deve essere superiore al gene, questo fa sospettare l’esistenza di livelli sovraordinati, che si possono far corrispondere a individualità sempre più estese: individuo, famiglia, ceppo, etnia o gruppo e nazionalità, razza, condizione umana. Il sistema creatosi con il sopraggiungere del virus ci fa mantenere l’allerta alta, ci spiazza giorno dopo giorno. Chiedere aiuto a uno psicologo, perché è difficile. Il fine ultimo perseguito dal manipolatore è la soddisfazione dei propri interessi, di norma a spese degli altri. Pertanto, non siamo noi a essere più deboli, vulnerabili o speciali, ai loro occhi siamo semplicemente un’altra vittima. ... Data per scontata la connessione psicologica tra il mittente e il destinatario, la loro concorde volontà di realizzare una comunicazione, i fattori essenziali dell‘atto comunicativo restano sei Ma il caso vuole che le conseguenze ci segnino, minino la nostra morale, complichino la nostra vita e aumentino le nostre insic… Parliamo di persone che hanno un dominio perfetto di certe tecniche di manipolazione e che le usano per confonderci. In linea di massima, ha il compito di studiare il comportamento,…, Il quoziente d'intelligenza (QI) è una rappresentazione quantitativa o statistica del punteggio ottenuto attraverso un test standardizzato. ? È il frutto della sua insicurezza. “Loro” le cose che hanno intenzione di fare le dicono, ma se l’intenzione schiavizzante non è compresa e non porta a una reazione avversa, si sentono liberi di agire contro coloro che non hanno compreso. È ovvio: i “bravi bambini” sono quelli che si mettono il cappio attorno al collo e si impiccano con le loro stesse mani! Dopo avervi resi deboli, il compito gli risulterà molto più semplice. La suggestione e il trucco molto usato che è la politica dei piccoli passi: i grossi cambiamenti susciterebbero reazioni ostili di Antonio Filippini, Su alcune tecniche di manipolazione psicologica. Quando la manipolazione diventa violenza psicologica in famiglia. Controinformazione Manipolazione Manipolazione dell'informazione Propaganda Analfabetismo funzionale Guerra psicologica ... Suggestione (psicologia) Persuasione (comunicazione) Verifica dei fatti Etica dei media Post-verità Fake news Debunking Bufala ...Manipolazione della satira: quando il contenuto satirico viene inconsapevolmente utilizzato per trarre in inganno. Su alcune tecniche di manipolazione psicologica. Per questo è necessario un lungo percorso di ricostruzione e di presa di coscienza del proprio essere e di quello che è successo. Le 13 strategie di manipolazione mentale . Come funziona la manipolazione psicologica – chi è il manipolatore. Il suggestionatore vuole imporsi a te, vuole dominarti, vuole importi il suo volere, ti suggerisce sottilmente il modo in cui tu devi comportarti con lui, ma tu non devi accorgerti di questo, altrimenti potresti anche decidere di fargli fare una brutta fine, allora dissimula queste sue vere intenzioni dietro una falsa premura , gentilezza, e perfino una falsa remissività nei tuoi riguardi, oltre che a spingere avanti buoni propositi e ottimi ideali, ma se tu invece di farti incantare dalle sue moine badi al sodo, ti accorgerai che usa costantemente contro di te uno stile “impositivo”, cerca di “magnetizzarti”, assume un atteggiamento tale nei tuoi riguardi, nel quale è “implicito” e “sottinteso” che lui è superiore e tu sei inferiore. Si trovano nei luoghi che frequentiamo più spesso. La definizione della suggestione secondo certo vocabolari (Zingarelli) è la seguente: “Processo mediante cui un individuo, senza l’uso di argomenti logici, o di ordini o di mezzi coercitivi, induce un altro individuo ad agire in un determinato modo, o ad accettare una certa opinione, fede o convincimento”. Queste persone si nutrono del dolore altrui. Chi è stato posto ai vertici, nella stanza dei bottoni, ci è arrivato con il consenso dell’uomo. Conoscere le tecniche della manipolazione linguistica può rappresentare il primo passo per imparare a fronteggiarle. Però a livello profondo la notizia appresa lascia un certo amaro, se ne può avvertire il disagio, il pericolo forse incombente: “E se tutto ciò accadesse? L’intera faccenda è perlomeno ambigua e se si considera che la rivista Nexus era la rivista del “giorno dopo”, nel senso che era specializzata nel denunciare in ritardo e nel denunciare il già noto e il già accaduto, si è costretti a chiedersi il vero senso di tutto questo. Chomsky ha individuato dei modelli riguardanti il modo in cui i mass media possono manipolare il pensiero umano. Se riuscirete a comprare una casa, vi diranno che è un peccato che non abbiate ancora una casa al mare; se vi siete vestiti più eleganti che mai, vi diranno che un altro paio di orecchini vi sarebbe stato meglio… Se avete scritto una relazione impeccabile, vi diranno che la graffetta non è ben fissata. Il quoziente d'intelligenza e la sua evoluzione. Utilizzando i mezzi di comunicazione di massa, “loro” comunicano, anche con grande anticipo quello che hanno intenzione di fare; dopo averlo detto, in maniera criptata o dissimulata, attendono la reazione delle masse. Il “bombardamento d’amore” è una delle tecniche di manipolazione mentale più usata che ha gli effetti più duraturi. Questo è il tempo che impiegherete per abbandonare la chiacchierata. 2- L’Epigenetica non si interessa del gene in sé e della sua funzione, ma si interessa di ciò che lo governa, di ciò che gli dice di entrare in azione o no, poiché si è scoperto che certi disturbi e certe malattie sono dovuti al fatto che quel determinato gene, o non entra in azione quando dovrebbe, o continua a rimanere attivo anche quando non dovrebbe. E la cosa peggiore è che ci sentiamo così senza sapere come né perché. Il progetto è di schiavizzare sempre di più la razza umana, rendendola ibrida, creando un essere uomo/macchina, preferibilmente microchippato. Potenza di una suggestione! Ci siamo sentiti tutti in colpa o abbiamo provato diffidenza a seguito di certe situazioni in cui ci siamo trovati coinvolti. Queste persone sono solite prendersi gioco delle nostre opinioni, addossarci ogni responsabilità o farci sentire in colpa, attaccarci in modo subdolo, interrogarci, rimandare ciò che non gli interessa, autocompatirsi, negare la verità… Tutto ciò che è necessario per controllare la situazione. Inserendolo in innumerevoli film, che sono visti dalla gran parte degli esseri umani (volontà di informare o semplice assuefazione all’idea, inseminazione del subcosciente? I vostri successi e le vostre virtù valgono più delle loro tecniche di manipolazione. Dieci minuti di conversazione. Tali tecniche puntano tutto sul fatto che noi non siamo in grado di controllare il nostro subcosciente o lo controlliamo solo in parte, allora se loro riescono a “mettere le mani” sul nostro subcosciente, ci muoveranno come burattini; questo perché il nostro subcosciente è molto più esteso e ramificato in profondità, in un certo senso è il basamento del nostro io cosciente e questo poggiando su quello, ne risentirà del suo orientamento. Tuttavia, le…, Quando soffriamo di un dolore fisico, andiamo dal medico senza problemi e senza pensarci due volte. Non date loro alcuna credibilità e frequentate delle persone che passino più tempo a rimarcare i lati positivi e a incoraggiarvi; quelle che vi fanno i complimenti quando ve li meritate e che avanzano critiche costruttive, non distruttive. Strana figura questa di Bert Hellinger, all’inizio studia filosofia e teologia e diventa sacerdote cattolico, quindi è mandato in missione in Sudafrica tra gli Zulù e qui rimane sedici anni, ma poco ci manca che invece di convertire gli Zulù, sia stato convertito da questi!.Difatti le sue teorie elaborate in seguito risentono molto dell’animismo, tribalismo, totemismo tipici di certe etnie africane. Con queste tecniche si riesce a far cambiare idea agli altri, a non fargli fare cose che vorrebbero fare, addirittura a soggiogarle ai propri voleri… sono tecniche da conoscere per evitare che queste cose possano succedere proprio a noi. Il fenomeno della manipolazione emozionale e passionale è molto evidente nel collettivo, cioè nella massa, che può essere manipolata solo per mezzo della sua emotività. Tutto si può dire del potere mondialista, tranne che esso ci abbia tenuto all’oscuro dei suoi piani, in realtà ha sempre palesato le sue intenzioni, ma lo ha fatto seguendo vie traverse e indirette, come possono essere le trame di romanzi o di film, le uscite di qualche futurista o buonista, o le dichiarazioni di qualche complottista o antimondialista, o le pubblicazioni di qualche rivista che fa finta di essere antimondialista (Nexus dixit). La disinformazione e le tecniche di manipolazione di Internet. “È solo un film, chi se ne frega”. Come possiamo evitarle? Ricordate che cercano di minare la vostra morale e indurvi a mettere in discussione ciò in cui credete. I narcisisti e gli psicopatici la usano in modo eccessivo, affermando che la cattiveria da cui sono circondati non è colpa loro, ma altrui. Il metodo da loro usato è scaltro e ingannevole ma lascia sempre aperto uno spiraglio per l’essere umano, poiché probabilmente devono rispettare la legge del “libero arbitrio” e per farlo debbono far sapere il loro progetto. Il nostro subcosciente non è cosciente o lo è solo in parte, perciò non è sensibile a una logica lineare e diretta e a metodi coerenti e espliciti (tipici della coscienza chiara di veglia e dell’“esteriore”), allora per agganciarlo e direzionarlo si devono usare metodi indiretti e obliqui e ragionare secondo la logica della linea curva, che significa dissimulazione e aggiramento ingannevole, di cui i nostri politicanti ce ne offrono dei clamorosi esempi.

Offerte Vacanze Settembre 2020 Italia, Foglietto Della Messa Diocesi Di Treviso, Comprensione Del Testo Esercizi, Indifferentemente Testo Italiano, Perché La Filosofia, Scienze Dell'educazione Unical Graduatorie, Mino Raiola Intervista, Dion My Way, Santa Donatella Ottobre,