Vinse alcuni campionati minori fino ad approdare alla Divisione Nazionale nel 1928. Nel mese di marzo 2008, tuttavia, anche la coppia Bellini-Ansaldi, a causa dei risultati negativi, fu sollevata dall'incarico. Gli arancioni sono costretti a giocare in trasferta tutte le gare rimanenti. Al posto del tecnico di Certaldo, è chiamato Antonino Asta, che cerca di portare il suo credo calcistico e la sua caparbietà. La stagione 2012-2013 vede gli arancioni inseriti in un girone pieno di nobili decadute e aspiranti alla promozione: Massese, Lucchese, la rifondata SPAL oltre all'ambiziosa Tuttocuoio e alla sorpresa Atletico Pro Piacenza, seconda squadra della città piacentina, che resta in vetta alla classifica fin dalle prime battute e che diventa ben presto la squadra da battere. Talvolta la Pistoiese ha indossato un più classico completo composto da casacca arancione e calzoncini blu. Melani prende quindi una decisione: lascia la sua squadra per dedicarsi "anima e corpo" alla Pistoiese, e promette la Serie A in cinque anni. La nuova proprietà promette la Serie B in tre anni[9]. Tuttavia il derby con la Fiorentina fu l'ultima vittoria stagionale; già dalla domenica successiva, infatti, la situazione cambiò in maniera radicale. Orio Bartoli, "U.S. PISTOIESE - Trent'anni dopo", Edi Grafica Edizioni, 1977. A fine stagione il tecnico fautore della rimonta, Paolo Indiani, che era subentrato ad Alessandro Birindelli, annuncia la separazione consensuale dalla Pistoiese: seguirà il direttore generale Paolo Giovannini al Pontedera[24]. Uno di questi, Nicola Falasco, è ceduto alla Roma per una cifra importante. Dopo una stagione difficile, e la salvezza strappata solo nelle ultime battute del torneo, la squadra del 1978-1979 è la mina vagante del torneo cadetto, e fino alle ultime giornate tiene in apprensione Monza e Pescara, in lotta per la terza piazza. 3 talking about this. ", per una cifra che si aggira intorno ai 3 milioni di euro[8]. [39], Dal sito internet ufficiale della società. La Pistoiese aveva già giocato in Divisione Nazionale (corrispondente all’attuale serie A) nel Campionato 1928-1929, arrivando dodicesima nel girone B della massima serie. I sanitari del Lumezzane decidono che non può continuare e chiedono la sostituzione del portiere. La stagione 2018-2019 vede gli arancioni disputare un campionato più sofferto del precedente: prima della fine del girone di andata, con la Pistoiese relegata nelle zone basse della classifica, Indiani viene esonerato per far posto ad Antonino Asta[28]. In B la squadra resta un solo anno, ma bastano tre stagioni per ritornare di nuovo tra i cadetti nel 1999/0 con il presidente Luciano Bozzi. Con il nuovo tecnico la squadra pareggia all’esordio, batte la Cremonese (che vincerà il campionato), vince in trasferta a Renate, ottiene la salvezza con quattro giornate di anticipo, ma non coglie i playoff. 6-dic-2020 - Esplora la bacheca "Stemma" di Masimiliano, seguita da 101 persone su Pinterest. Marcello Melani manda in Brasile alla ricerca di talenti l'allenatore in seconda Giuseppe Malavasi, che ritorna con un nome: Luis Silvio Danuello, il presidente lo ingaggia, quasi a scatola chiusa. Buone gestioni imprenditoriali e le disponibilità finanziarie della dirigenza arancione fanno sì che la squadra possa disputare senza patemi interessanti stagioni in serie C1 sotto la presidenza di Anselmo e Maurizio Fagni. Tuttavia la proprietà continua a gestire il club nonostante i propositi di cessione, determinati dall'affacciarsi della crisi economica che colpisce in modo particolare l'edilizia. I presupposti e i programmi si confermano nello svolgimento della stagione: prima che la pandemia Covid-19 bloccasse il campionato, la squadra lottava per la conquista di un posto nei playoff. Pistoiese 1921, Categoria:Allenatori dell'U.S. Con Bertotto alla guida la squadra ottiene tre vittorie su quattro ed evita la lotteria dei playout. Fondata il 21 Aprile 1921 con il nome di Unione Sportiva Pistoiese, la Società è stata rifondata due volte: nel 1988, assumendo il nome di A.C Pistoiese, e nel 2009, quando riassunse il nome originario ed attuale: U.S Pistoiese 1921. Nel 1927 la Pistoiese vinse Coppa Arpinati. Dopo il derby di Firenze la Pistoiese ospitò infatti la capolista Roma; i giallorossi si portarono in vantaggio al 2º con Pruzzo, chiudendo il primo tempo in vantaggio per 1-0 nonostante la reazione veemente della Pistoiese, che al 65º ottenne pure un calcio di rigore per un fallo subito da Rognoni. Clicca per attivare/disattivare Google Maps. «Ripartirò anche dalla Serie D e in un anno subito in Lega Pro», Pistoiese, ricorso respinto. Emblematica è la partita con l’Empoli, diretto concorrente per la promozione. Nonostante la squadra fosse costretta a disputare le prime cinque giornate in campo neutro, a causa della già accennata squalifica del “Melani” per i “fatti” dell’anno precedente, gli arancioni dominano il campionato e lo vincono con largo anticipo, lasciando alle sue spalle Massese e Pisa Sporting Club, che furono le ultime ad arrendersi. Campo Da Baseball. Per la Stagione 2019/20 arriva il nuovo direttore sportivo, Giovanni Dolci, un nome di grandissimo prestigio per la categoria, già protagonista di una promozione con il Como e di stagioni ad alta quota al Siena, oltre ad esperienze in ruoli differenti, alla Juventus ed al Real Madrid. Per la casella allenatore viene scelto un nome importante, ovvero colui che risulta essere il tecnico più titolato, da calciatore, nella storia della Pistoiese: Giuseppe Pancaro che, con gli scarpini ai piedi, ha vinto quattro coppe internazionali, cinque nazionali e due scudetti, oltre ad aver vestito 19 volte la maglia Nazionale A. Pancaro è affiancato nel suo lavoro dal fedelissimo vice, Vitale Tammaro, dal preparatore dei portieri, Enzo Maurizio Biato e dal preparatore atletico, Eduardo Pizzarelli, unico dello staff sopravvissuto dalla precedente stagione. Restano impresse come icona di un vero miracolo, le lacrime versate da Corrado Benedetti a salvezza conquistata. Realizzazione del vostro stemma di famiglia o di qualsiasi altro stemma araldico. Nello statuto dell'Us Pistoiese 1921, caso probabilmente unico in Italia, si sancisce il divieto di acquisizione futura del club da parte di una proprietà non pistoiese. di Bologna[13], operante nel settore metallurgico[14]. Nella stagione successiva, 2012-13 il presidente Orazio Ferrari, fa scelte radicali rinnovando completamente l’organico, lo staff tecnico e quello dirigenziale. Neun unterschiedliche Thermen rund um den schönen Stadtpark, größenteils in prächtigen Gebäuden des Belle-Epoque-Stils, bieten ein umfangreiches Programm mit Gesundheitsanwendungen und Wellnessbehandlungen an. Nella stagione 2010/11, Ferrari, che per il mercato si affida al dt Federico Bargagna, costruisce quella che fin da subito fu definita da lui stesso una “corazzata”, e chiamò a guidarla il tecnico pistoiese Riccardo Agostiniani, più volte vincitore di campionati nei dilettanti, che proprio l’anno prima aveva ottenuto la promozione proprio con il Pistoia Club di Orazio Ferrari. La Pistoiese gioca l’ultimo campionato prebellico nel 39-40. [59][60], Cronistoria dell'Unione Sportiva Pistoiese 1921. Il campionato 1980-1981 è ricordato ai più per la riapertura del mercato agli stranieri: per la prima volta infatti, dopo una ventina di anni di autarchia, le squadre italiane possono acquistare un calciatore a testa proveniente dall'estero. Concesso con R.D. A stagione cominciata viene promosso in panchina l'ex bandiera arancione[10] Andrea Bellini[11], esonerando il più navigato D'Arrigo, ma non avendo il patentino necessario per allenare, dopo poche gare gli fu affiancato Mario Ansaldi, un altro ex che mosse i suoi primi passi nel calcio proprio con la maglia della Pistoiese negli anni ottanta. Affida la squadra ad un allenatore emergente, Leonardo Gabbanini, di soli 32 anni, quasi il più giovane in assoluto della storia della Pistoiese. Ciò non trova però riscontri positivi sul campo. Football Club Internazionale Milano, atau yang dikenal dengan nama Internazionale (/ˌinternattsjoˈnaːle/) ataupun juga Inter, dan bahasa sehari-hari dikenal sebagai Inter Milan di luar Italia, adalah sebuah klub sepak bola profesional asal Italia yang saat ini bermain di Serie A Liga Italia. Il direttore generale Marco Ferrari sposa in pieno il progetto e si creano così le condizioni per l’affiliazione della società femminile con il sodalizio maschile, che in virtù di tale accordo parteciperà al campionato Regionale di serie C, mantenendo la categoria e mettendo in evidenza alcune calciatrici interessanti, in particolare la bomber Menchetti, che in stagione mette a segno oltre 20 reti. Fare clic per attivare/disattivare Google Webfonts. Con gli arancioni frastornati finì 0-4 per la Roma. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sui nostri siti Web e sui servizi che siamo in grado di offrire. Ci saranno poi risultati altalenanti, spesso deludenti, ma anche vittorie di prestigio come quella per 3-2 a Siena in doppia rimonta. L’obiettivo è quello di un immediato ritorno tra i professionisti. Riconquistato il professionismo il presidente Orazio Ferrari, affiancato da figlio Marco, che successivamente diverrà Direttore Generale, decide per una nuova rivoluzione, dato che in virtù della riforma dei campionati sparisce la Lega Pro Seconda Divisione e nasce la Lega Pro Unica, terza categoria nazionale, con tre gironi e 60 squadre, immediatamente sotto la serie B. La Pistoiese ( che nel frattempo aveva assunto la denominazione di Associazione Calcio Pistoia) gioca l'ultimo campionato nel 1939-1940 prima di un lungo stop a causa del conflitto mondiale, poiché le difficoltà societarie divennero enormi sia dal punto di vista umano che economico; pertanto, anche a Pistoia, seguendo l'esempio di altre società, si decide di cessare ogni attività agonistica. Tra il 1988-1989 e il 1993-1994 la Pistoiese - che nel frattempo, l'11 gennaio 1990, perde l'aggettivo "Nuova", diventando Associazione Calcio Pistoiese - sotto la guida dell'allenatore Gian Piero Ventura si rese protagonista della risalita dal Campionato Interregionale fino alla Serie C1, per poi raggiungere la Serie B l'anno seguente, dopo la finale play-off giocata a Bologna contro la Fiorenzuola vinta ai rigori, con Roberto Clagluna in panchina. Il calciatore che detiene il record di presenze con la maglia della Pistoiese è il difensore Andrea Bellini (396 presenze). Visualizza altre idee su stemma, tatuaggi militari, arte del cinema. Vittoria questa particolarmente rilevante in quanto fu la prima vittoria esterna in Serie A nella storia dei toscani e valse un provvisorio sesto posto in classifica, seppur in coabitazione con Brescia, Cagliari, Catanzaro, Como e Fiorentina. Le modifiche avranno effetto una volta ricaricata la pagina. L'inizio fu in realtà un po' stentato, tanto che il presidente Melani intervenne nel mercato di novembre con gli acquisti dell'attaccante Vito Chimenti (per lui 9 reti alla fine della stagione) e dell'esperto difensore ex-Inter Mauro Bellugi; fu inoltre operato un cambio alla guida tecnica, con l'arrivo di Edmondo Fabbri, che avrebbe dovuto sostituire l'esordiente Lido Vieri dalla sesta giornata di ritorno dopo la sconfitta casalinga contro l'Ascoli. Non è un caso che tra i protagonisti della nascita del calcio arancione troviamo gli ungheresi Árpád Hajós e János Nehadoma, con la maglia ispirata a quella dell’Olanda, che al pari della città di Pistoia vanta una forte vocazione Floro Vivaistica. Se rifiuti i cookie, rimuoveremo tutti i cookie impostati nel nostro dominio. Solo cinque calciatori della stagione precedente riescono nell’impresa di essere conferma ti, mentre venti sono i nuovi. Alla fine però la squadra non riesce ad andare oltre il settimo posto finale, addirittura dopo una rimonta nel girone di ritorno e dopo essere precipitata fino all’ultimo posto in classifica. Per affrontare il doppio salto viene ingaggiato per la stagione 2014/15 un manager di primo livello e molto navigato, Nelso Ricci, un uomo vincente, che ha portato il Siena dalla serie C alla serie A e il Livorno in Europa. Si prega di notare che questo potrebbe ridurre notevolmente la funzionalità e l’aspetto del nostro sito. A quel punto ritorna in auge la figura di Luciano Bozzi, che si mostra più concreto e più interessato rispetto al patron della Snai, al quale Maltinti cede la società a costo zero. Stemma Group yra viena iš stambiausių atsinaujinančios energijos investuotojų Lietuvoje, kuri šiuo metu valdo keturis vėjo jėgainių parkus, kurių bendra galia 108,73MW Stemma juve. Dopo un campionato piuttosto deludente sotto il profilo sia del gioco che dei risultati,con la squadra sempre nelle ultime posizioni di classifica, il 12 aprile 2016 la dirigenza decide di esonerarlo: al suo posto arriva Valerio Bertotto[27], chiamato a condurre gli arancioni alla salvezza. L’obbiettivo è il mantenimento della categoria e gettare le basi per una ulteriore crescita. La nuova società porterà poi ai nastri di partenza anche una formazione che partecipa al campionato Giovanissime con lusinghieri risultati. Negli anni 80 la squadra milita tra i campionati di Serie B e di Serie C, fino al 1988, quando non è iscritta al campionato di serie C2 ed è costretta a ripartire dai dilettanti, assumendo il nome A.C. Pistoiese, con alla presidenza il mitico Mario Frustalupi. Da questi punti strategici parte la costruzione della squadra, che nelle intenzioni dovrà essere tosta, di elevata cifra tecnica ed estremamente motivata. Tuttavia, nonostante le ambizioni, è proprio la Pistoiese la squadra più in difficoltà del "lotto", tant'è che, all'indomani della sconfitta patita per 2-0 proprio sul campo della capolista emiliana il 17 febbraio 2013, che fa scivolare gli arancioni al settimo posto e a ben 14 lunghezze dalla vetta, la società decide di esonerare l'esordiente Gabbanini e di ingaggiare un tecnico esperto, Massimo Morgia[25]. Il club arancione affida la panchina a Leonardo Gabbanini, proveniente dal settore giovanile della Fiorentina: a 32 anni è il più giovane allenatore nella storia della Pistoiese. [38], Successivamente la Pistoiese si trasferì nel nuovo stadio comunale, intitolato al presidentissimo Marcello Melani nel 2006. La stagione 2014-2015 nel girone B della Lega Pro vedrà gli arancioni, dopo un ottimo girone di andata, che porterà la squadra toscana a ridosso della zona play-off, calare nettamente in quello di ritorno, tanto che, dopo la sconfitta casalinga per 2-0 contro il Grosseto, il tecnico Lucarelli verrà esonerato e sostituito dall'esperto Stefano Sottili, il quale condurrà la squadra al 13º posto in classifica e relativa salvezza diretta. Clicca sulle diverse rubriche delle categorie per saperne di più. Campo Da Baseball Calcio Google Sport [41][42], Il settore giovanile arancione è formato da 4 squadre maschili partecipanti ai campionati nazionali (Berretti, Allievi Nazionali A e B e Giovanissimi Nazionali), una partecipante a livello regionale (Giovanissimi Regionali), oltre a 2 rappresentative di Esordienti e una di Pulcini. La squadra, inizialmente affidata a Oliviero Di Stefano, cui subentra Brunero Bianconi, vince i Play Off del girone, ma è eliminata nella fase nazionale dagli abruzzesi del Mosciano, che sbancano il “Melani” in una gara drammatica, con anche degli strascichi nella stagione successiva, poiché ci fu una pesantissima squalifica del campo in seguito alle contestazioni subite dal direttore di gara, Alessio Leone di Salerno. Da questa partita iniziò il calvario della Pistoiese, che nonostante il girone di andata chiuso in undicesima posizione con 13 punti e l'accantonamento del brasiliano Luis Silvio Danuello (del tutto avulso dal gioco e per di più impiegato in un ruolo non suo) andò incontro ad un pessimo girone di ritorno, caratterizzato da una lunga serie di sconfitte (diversi furono i punti persi soprattutto negli ultimi minuti di gioco), ottenendo solamente tre punti in altrettanti pareggi, e perdendo le ultime 9 partite di campionato. La stagione successiva si cambia, prima di tutto l'allenatore: Tagliasacchi, ex attaccante arancione, guiderà la Pistoiese al secondo posto alle spalle del promosso Pisa. Fondatori rimane presidente fino alla fine della stagione e si distingue per rilanciare nella tifoseria l'attaccamento e la passione verso gli arancioni, dopo le delusioni degli ultimi anni. Tra i confermati c’è Carlo Bigoni che, trasformato da centrocampista offensivo a prima punta, mette a segno 23 reti. Ma questo vi chiederà sempre di accettare/rifiutare i cookie quando visitate il nostro sito. Italiano: Stemma della provincia di Pisa. Il primo giugno 1980 la Pistoiese, pareggiando con il Lecce, è matematicamente promossa in Serie A. Il presidente Marcello Melani, detto "Faraone" che molti consideravano, almeno all'inizio, un visionario, ha portato a termine il suo programma con un solo anno di ritardo (1974-1980). Nella stagione regolare, infatti, la Pistoiese non ha la strada spianata come tutti auspicano, ma termina la stagione regolare al secondo posto dietro l’imprendibile Pianese. Watch Queue Queue. Dopo una breve transizione gli subentra Marcello Melani, che lascia l’altra sua squadra, l’Unione Valdinievole per concentrare tutti i suoi sforzi sulla Pistoiese, promettendo in cinque anni la serie A. Ed è subito Serie C. Vestono l’arancione giocatori come Palilla, Quadri, Brio, Gattelli, Volpato, ma il presidente ancora non è soddisfatto dei risultati raggiunti. La struttura dello stadio, che inizialmente prevedeva solo tribuna e gradinata, è stata progressivamente modificata nel corso del tempo, fino alla costruzione delle due curve nel 1980 e nel 1999. Sventato il pericolo la Società, anche in vista del Centenario del 2021, con il benestare e il sostegno della Holding Arancione, decide di voltare pagina. Capocannoniere della squadra fu il centravanti Stefano Stefanelli, autore di 19 reti. [50] Il secondo fra i primatisti di presenze è Sergio Borgo (268), che proprio come Bellini portò per svariate annate la fascia di capitano. Pistoiese 1921, Categoria:Calciatori dell'U.S. L’ex bandiera del Torino, diversamente dal predecessore, parte bene, impattando al debutto interno, cogliendo due pareggi esterni e soprattutto vincendo in casa con il Piacenza, secondo in classifica. Si consolida anche la struttura societaria, con l’inserimento di Gabriele Terreri, che assume il ruolo di responsabile della comunicazione. die graphisch rekonstruierte Überlieferungsgeschichte eines antiken oder mittelalterlichen Textes in der Philologie, siehe Textkritik; die Darstellung der grammatischen Strukturen eines Satzes in der Linguistik, siehe Syntax Vi forniamo un elenco dei cookie memorizzati sul vostro computer nel nostro dominio in modo che possiate controllare cosa abbiamo memorizzato. Dopo la Liberazione dall'occupazione tedesca e dal Fascismo, si raccolgono in città gruppi di appassionati e nel 1945 viene rifondata l'Unione Sportiva Pistoiese, che viene ammessa dalla Federazione al campionato di Serie C Centro Sud, girone A. Gli allenamenti si svolgono al campo di volo, le prime partite si giocano a San Piero Agliana. La Lucchese passa in vantaggio con una rete giudicata irregolare e a causa di una serie di episodi controversi i tifosi pistoiesi abbattono la rete di recinzione, entrano in campo infuriati verso il direttore di gara, Goracci viene malmenato, qualcuno addirittura tenta di schiacciarlo con il rullo compressore che serve per spianare il terreno di gioco. Nella stagione 2000-2001 ancora con la presidenza di Luciano Bozzi, alcuni giocatori emergono particolarmente, contribuendo in maniera sostanziale al raggiungimento dell'obiettivo salvezza per la squadra toscana. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta l'11 gen 2021 alle 17:42. La squadra costruita di sana pianta ed in pochissimo tempo, disputa un ottimo campionato, ma non coglie la promozione. Di seguito la cronologia di allenatori e presidenti.[49]. Tuotteemme on hinnoiteltu ja ilmoitettu aina rehdisti, niin tuottajalle, kauppiaalle kuin asiakkaille. La squadra era nel frattempo passata nelle mani di Roberto Dromedari, un industriale del settore calzaturiero con un fortissimo export negli Stati Uniti, che però, a causa della svalutazione del Dollaro, subì un crack finanziario. L’utente è libero di rinunciare in qualsiasi momento o optare per altri cookie per ottenere un’esperienza migliore. Emblematica è la partita giocata al Monteoliveto contro l'Empoli, diretto concorrente per la promozione. A margine di un'estate turbolenta, riescono insieme ad iscrivere la Nuova Pistoiese al Campionato Interregionale, al tempo il primo livello dilettantistico del campionato italiano di calcio. Dopo una stagione difficile, e la salvezza strappata solo nelle ultime battute del torneo, la squadra del 78-79 è la mina vagante del torneo cadetto, e fino alle ultime giornate tiene in apprensione Monza e Pescara in lotta per la terza piazza. Check eBay Deal of Today. L’Unione Sportiva Pistoiese 1921 è la squadra di calcio della città di Pistoia. Sulle maglie torna anche il “Micco”, simbolo della città di Pistoia. La nuova società, inizialmente presieduta dal sindaco Renzo Berti, è ammessa a partecipare in soprannumero al Campionato Regionale Dilettanti di Eccellenza Toscana per la stagione 2009/10. Tra il 1929 e il 1936 partecipò al campionato cadetto sfiorando un paio di volte la massima serie, mentre il periodo tra il 1937 e il 1977 fu invece caratterizzato da una serie di saliscendi tra la Serie C, la Serie D, il campionato di Promozione, la IV Serie e una breve parentesi in Serie B subito dopo la seconda guerra mondiale, dove ottenne comunque un terzo posto. Dopo un buon avvio, che la portò fino ad un provvisorio sesto posto, il campionato si concluse con la retrocessione in Serie B. Si ebbero in ogni caso alcune soddisfazioni, come il clamoroso successo al Comunale di Firenze contro la Fiorentina di capitan Antognoni per 2-1, con retri di Badiani e Rognoni. Rehti hinta perustuu aina työmäärään ja laatuun, ei hintakikkailuun ja aleprosentteihin. Al nuovo allenatore è affidata una squadra di buona cifra tecnica, anche se giovane, con il confermato trentasettenne capitan Colombo, che si accolla il ruolo di giocatore guida ed uomo immagine. Circa 15 km südwestlich von Pistoia liegt der eleganteste Thermalkurort Italiens: Montecatini Terme. Sono anni in cui la squadra gioca un bel calcio, grazie anche a due allenatori che arriveranno a conquistare panchine in palcoscenici più ambiziosi: Walter Mazzarri e Massimo Ficcadenti. L'arancione fu varato negli anni venti, allorquando un consigliere, nel bel mezzo della discussione per scegliere i colori, mostrò ai presenti la classica divisa della nazionale dei Paesi Bassi. © U.S Pistoiese 1921 Srl - Via dello Stadio, 8, 51100 Pistoia (PT) - P.Iva : 01698060470 powered by SUPERNOVA Agenzia di Comunicazione. In panchina siede un tecnico emergente, il livornese Cristiano Lucarelli, alla seconda esperienza su una panchina professionista dopo quella positiva alla guida del Viareggio. (recuperando quindi la storica denominazione societaria). A seguito della retrocessione e delle pesanti contestazioni dei tifosi nei suoi confronti, Luciano Bozzi decide di passare la mano, e nel 2003 la Pistoiese diventa di proprietà dell'industriale Anselmo Fagni, fondatore, nel 1972, della "Fabo S.p.A.", impresa diventata leader a livello mondiale nel settore dei nastri adesivi. Tuttavia si rendono vacanti alcuni posti per il completamento dei quadri della nuova Serie B strutturata su tre gironi: Pistoiese, Carrarese e Viareggio vengono quindi ammesse al campionato cadetto. [2] L'allenatore è Leonardo Costagliola, già portiere del Bari, della Fiorentina e della Nazionale. On 13 August 2009 Unione Sportiva Pistoiese 1921 was created by Pistoia's mayor, Berti. Rispettiamo pienamente se si desidera rifiutare i cookie, ma per evitare di chiedervi gentilmente più e più volte di permettere di memorizzare i cookie per questo. Vengono considerate tifoserie rivali quelle del Prato[55][56], della Lucchese[55][56], del Pisa[57], del Como[55][56], del Varese[55][56], del Piacenza[55][56], dell'Empoli[55][56], del Brescia[55][56], del Mantova[55][56], del Cesena[55][56], del Rimini[55][56], del Bologna[55][56], del Ravenna[55][56], del Padova[55][56], del Treviso[55][56], del Pescara[55][56], del Giulianova[55][56], dello Spezia[56], del Montevarchi, del Viareggio[56], della Massese[56], del Napoli[55][56] dell'Arezzo[56] del Lecco e della Maceratese. La società punta al senso di appartenenza e vara uno staff tecnico interamente formato da persone che hanno già militato nella Pistoiese: il responsabile tecnico della Prima Squadra è Paolo Indiani, il suo vice è Luca Fiasconi, collaboratore tecnico, Alberto Nardi, preparatore atletico il confermato Giovanni Saracini; preparatore dei portieri, Massimo Gazzoli. Milita in Serie C, la terza divisione del campionato italiano. Riferimenti alla Pistoiese si hanno anche nel film di Leonardo Pieraccioni Un fantastico via vai, in una divertente gag dell'attore su una fantomatica rivalità tra la squadra arancione e il Real Madrid. Nel 1989, ad apportare forze fresche nella società ci pensa l'imprenditore pistoiese Roberto Maltinti, erede di una famiglia che si distinse in città per aver posto le basi per la grande ascesa del basket a Pistoia negli anni ottanta (e che poi tornerà al "primo amore", per intercessione di Piero Becciani, la Pistoia Basket 2000, nata dalle ceneri dell'originaria Olimpia Basket, dal 2005). [43], La Pistoiese nel 2019 ha stretto un accordo di collaborazione con il C.F. Fondata il 21 Aprile 1921 con il nome di Unione Sportiva Pistoiese, la Società è stata rifondata due volte: nel 1988, assumendo il nome di A.C Pistoiese, e nel 2009, quando riassunse il nome originario ed attuale: U.S Pistoiese 1921. Nella squadra spicca la presenza degli ex viola Sergio Domini e Daniele Beltrammi, del "Sindaco" Marco Osio e di Valerio Mazzucato, decisivo nel rush finale per la salvezza.

Taglio Di Capelli Uomo Stempiato, Diffidati Juve Coppa Italia, Empoli Calcio Classifica, Si Esprime Solo A Gesti, Chi Sono I Chierici E Giullari,