Napoli, 08/01/2021 – “Un’esplosione ed un forte boato all’interno dell’area parcheggio dell’Ospedale del Mare questa mattina ha generato una voragine di circa 2000 metri quadrati e profonda circa 20 metri – scrive in una nota il Commissario Regionale U.Di.Con. Campania, Rosario Pinto – sembrerebbe che la voragine abbia inghiottito delle auto senza però coinvolgere individui. Siamo scioccati da quanto successo perché nello stesso posto il giorno prima c’erano tantissime persone, fosse successo ieri sarebbe stata una strage. Erano tutti in auto per le vaccinazioni anticovid e l’Asl Napoli 1 sta provvedendo alla chiusura temporanea del Covid Residence per l’assenza di acqua calda ed energia elettrica. L’unico dato positivo sull’accaduto – continua Pinto – riguarda l’attuale assenza di vittime, dovuta solo ad un caso. Per il resto bisogna fare chiarezza il prima possibile su quanto successo e ripristinare lo stato delle cose per riprendere il prima possibile il lavoro del Covid residence. Chiederemo alle istituzioni massima attenzione non solo per la zona in cui ha avuto luogo la voragine ma per capire se quello che è successo è possibili che ricapiti anche in altre zone di Napoli. Riteniamo gravissimo quello che è accaduto ma vogliamo vederci chiaro e per questo valuteremo la presentazione di un esposto per fare luce sulle cause e sulle eventuali responsabilità” – conclude Pinto.